CORO FEMMINILE HARMONIA

DSCN4003_Fotor.jpg

Il Coro femminile Harmonia di Pordenone nasce nell’estate del 2018 esordendo  alla Scuola Grande di San Rocco a Venezia e presso l’antistante Chiesa. Successivamente grazie al sodalizio di alcune voci femminili della Corale del Duomo San Marco di Pordenone e del Coro da camera Gabriel Fauré l’organico si amplia; durante tutto il 2019 vengono proposti alcuni concerti nel bellunese e pordenonese con l’esecuzione integrale dei tre mottetti op. 39 per coro femminile di Felix Mendelssohn Bartholdy, con l’accompagnamento di orchestra d’archi. Alla fine 2019, il Coro ha proposto in prima esecuzione italiana il Magnificat di Kim André Arnesen, giovane compositore norvegese, nel Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone, nella versione completa per orchestra, pianoforte, organo, soprano solista e coro femminile, riscuotendo ampi consensi di pubblico e di critica. Attualmente il Coro sta proponendo un repertorio dedicato al Creato, brani di musica corale di compositori viventi, volto alla ricerca di armonia interiore dopo la terribile situazione creatasi con il virus. Gli autori provengono dal Regno Unito, dalla Norvegia, dagli Stati Uniti e dalla Danimarca e sono accomunati da uno stile compositivo moderno, ma legato alla tradizione nordica-anglosassone. I temi trattati nei brani parlano della meraviglia della Natura e di Dio creatore e misericordioso, utilizzando testi poetici contemporanei e biblici, e alcuni verranno presentati prima dell’esecuzione dalle coriste al fine di coinvolgere il pubblico in una sorta di viaggio poetico-sonoro; numerosi i riferimenti anche ad eventi di tragica attualità come l’incendio nel 2017 alla Grenfell Tower di Londra in cui morirono 72 persone.